081 610 07 36 [email protected]

Dopo un periodo di pausa, ritorna la rubrica “Anniversari” delle “Interviste di Nick“. Eravamo nel pieno dell’estate quando abbiamo parlato dei dischi degli anni 80. Ora, in pieno autunno, diamo un’occhiata ai più importanti album degli anni 90 che compiono 20 anni.


Be Here Now: Oasis

Iniziamo con una delle più grandi band nate in questo decennio: gli Oasis. Fondati nel 1991, sono uno dei gruppi di Indie Rock e Britpop di maggior successo al mondo. La loro musica, ruvida e melodica, ha riproposto in chiave moderna il vecchio rock. Considerati dei pionieri del loro genere, sono stati enormemente influenzati dai Beatles. Tale influenza è talmente evidente che i media li hanno soprannominati come i “Beatles del 2000”. Anche i Sex Pistols sono stati estremamente importanti per la band e per qualche tempo, sono stati chiamati “Sex Beatles”. A loro volta, gruppi come Coldplay, Artic Monkeys e Killers, si sono rifatti a loro.

In quasi 20 anni di attività, hanno pubblicato 11 album e venduto oltre 70 milioni di dischi. Hanno piazzato 8 singoli al primo posto nel Regno Unito e vinto più di una trentina di riconoscimenti.

A compiere 20 anni è il loro terzo album, Be Here Now. Si tratta di uno dei dischi più attesi nella storia della musica inglese. Grazie alle aspettative suscitate dai precedenti lavori, fu il disco a vendere di più in meno tempo nel Regno Unito (420.000 in 1 giorno). Dopo un primo riscontro positivo, la critica però cominciò a demolire l’album. Probabilmente è stato dovuto alla positiva stagione del rock inglese dell’epoca. Altri dischi importanti ottennero in quel periodo un forte consenso. Un altro motivo potrebbe essere da ricercare nelle eccessive aspettative dato il successo e la qualità del precedente lavoro. In ogni caso, Be Here Now ha vinto numerosi dischi d’oro e di platino e venduto oltre 8 milioni di copie. Piccola curiosità è la presenza dell’attore Johhny Depp come chitarrista in una delle tracce.

Oasis                         Be Here Now - Oasis


Come on Over: Shania Twain

A seguire, abbiamo la splendida cantante canadese Shania Twain. Nota come la “Regina del Country”, è diventata l’artista femminile di maggior successo al mondo di questo genere. Nonostante abbia pubblicato solo 5 album in oltre 20 anni di attività, ha venduto più di 65 milioni di copie. Shania è stata l’unica donna musicista ad aver vinto 3 dischi di diamante. Inoltre ha vinto anche 5 Grammy Awards e oltre 40 ulteriori riconoscimenti.

Anche il suo terzo disco, Come on Over, compie, nel 2017, 20 anni. Anche questo è un album da record. Si tratta infatti dell’album più venduto da un’artista femminile, con oltre 40 milioni di copie. Inoltre, è anche il più venduto album country di sempre. Dal disco provengono singoli come “You’re Still the One“, “That Don’t Impress Me Much” e “Man! I Feel Like a Woman!”, e ha fatto guadagnare alla Twain 4 Grammy Award. Altra prova del successo dell’album sono i 15 dischi di platino da lui vinti. Inoltre, Shania ha ricevuto anche una serie di recensioni positive per essere riuscita ad allontanarsi dagli stereotipi del country.

Shania TwainCome on Over - Shania Twain


First Rays of the New Rising Sun: Jimi Hendrix

Subito dopo, abbiamo una leggenda della chitarra: Jimi Hendrix. Di lui abbiamo parlato a propostio della formazione chiamata The Jimi Hendrix Experience. Nonostante la sua brevissima carriera, egli è stato un precursione delle evoluzioni ed innovazioni del rock che lo avrebbero seguito. Come caposaldo del rock psichedelico, egli è uno dei più virtuosi chitarristi di sempre. Famoso era il suo impiego di apparecchiature come distorsori, wah wah e feedback, che accompagnavano la sua leggendaria Fender Stratocaster.

Nonostante in vita abbia pubblicato solo 5 album, la produzione postuma li ha fatti salire a ben 25. La sua fama e abilità gli hanno valso il 1° posto nella classifica di Rolling Stones dei 100 migliori chitarristi. Inoltre, nel 1992 è stato anche introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame.

A compiere l’anniversario è First Rays of the New Rising Sun. Si tratta di un album postumo, o per meglio dire, un tentativo di ricostruzione. Tale disco infatti sarebbe dovuto uscire nel 1970, dopo Electric Ladyland, ma Hendrix morì prima della sua uscita. L’album è frutto di un’aspra battaglia legale da parte dei parenti del chitarrista. Questi ultimi, infatti, desideravano fare un disco che fosse il più vicino possibile alle intenzioni originali di Jimi.

Jimi HendrixFirst Rays of The New Rising Sun - Jimi Hendrix


Let’s Talk About Love: Cèline Dion

Successivamente, c’è Cèline Marie Claudette Dion è una celebre cantante e attrice canadese. Abbiamo già parlato di lei nel precedente appuntamento di Anniversari degli Anni 90. Nell’arco della sua carriera di 35 anni, ha pubblicato 49 album e venduto oltre 200 milioni di dischi. Artisticamente, spazia tra diversi generi di musica come Pop, Rock, Gospel, Soul e R&B. I testi delle sue canzoni si concentrano principalmente sull’amore, romantico e materno, sulla fratellanza e sulla spiritualità. Nella classifica delle “22 più grandi voci della musica” di MTV si è piazzata al 9° posto. Nella classifica di Cove dei “100 migliori cantanti Pop” si è classificata . Inoltre ha vinto una gran serie di Grammy Awards, American Music Awards, World Music Awards e Juno Awards.

L’album Let’s Talk About Love compie nel 2017 i 20 anni. Pubblicizzato come seguito di Falling Into You, ha riscosso un enorme successo grazie al brano “My Heart Will Go On”, colonna sono di Titanic. A partecipare alle registrazioni sono stati grandi artisti come i Bee Gees, Pavarotti, Barbra Streisand, Bryan Adams e Diana King. Considerato tra gli album più attesi del 1997, ha venduto oltre 31 milioni di copie e vinto anche il disco di diamante.

Céline DionLet's Talk About Love - Céline Dion


OK Computer: Radiohead

I Radiohead sono uno dei più celebri gruppi alternative rock del momento. La band è formata da Thom Yorke, Jonny Greenwood, Ed O’Brien e Philip Selway. Il loro stile si è evoluto nel corso degli anni. Di partenza, il gruppo prendeva spunto ad artisti rock e punk come U2, R.E.M., The Smiths e Sonic Youth. Successivamente, sono passati a sonorità più elettroniche. Alla fine, sono riusciti a creare uno stile proprio, che prende elementi della musica classica, elettronica e jazz.

In più di 30 anni di carriera, hanno venduto 30 milioni di dischi. La rivista Rolling Stones li ha inseriti al 73° posto nella lista dei 100 migliori artisti. Allo stesso tempo, ha inserito 5 dei loro dischi nella lista dei 500 migliori album.

OK Computer è il loro terzo album, che festeggia il 20° anniversario. Si tratta di un disco rivoluzionario per la band. Con esso, i Radiohead abbandonano i testi introspettivi, per lanciarsiverso quelli astratti e la musica sperimentale. Al suo interno, ci sono brani come “Karma Police”, “Paranoid Android”, “Lucky” e “No Surprise”. OK Computer è considerato da molti uno dei migliori album rock di sempre. Vincitore di 6 dischi di oro e platino, ha venduto 8 milioni di copie. Inoltre, si trova al 152° posto nella lista dei miglior album di tutti i tempi.

Radiohead                         OK Computer - Radiohead


Pop: U2

Ritorniamo con gli U2, già discussi nel precedente appuntamento. Fondati nel 1976, sono uno dei gruppi rock più amati di oggi. Influenzati da artisti come Elvis, Springsteen, Led Zeppelin, Pink Floyd, Who e Beatles, anche loro hanno ispirato a loro volta molte band. Le tematiche di cui trattano sono principalmente l’amore, la religione e la politica. Con 40 anni di carriera, hanno prodotto 29 album e venduto 170 milioni di dischi. Sono entrati a far parte della Rock and Roll Hall of Fame e hanno vinto ben 22 Grammy Awards.

Il nono album della band, Pop, festeggia i suoi 20 anni. Il disco segna un punto di forte cambiamento per la band. Esso è infatti caratterizzato da uno stile più elettronico e trip-hop anziché rock. Nonostante il buon numero di vendite (7 milioni di copie), i fan non apprezzarono molto il cambiamento del gruppo. Infatti, il successo scemò presto e Pop è oggi considerato un passo falso degli U2.

U2


ReLoad: Metallica

Anche dei Metallica abbiamo già parlato, definendoli come il simbolo stesso dell’Heavy Metal. Fondati nel 1981, hanno pubblicato 17 album e venduto oltre 100 milioni di dischi in 35 anni. I loro stile musicale ed inizialmente Thrash Metal cambiò negli anni, andando verso uno più Hard Rock e Blues. Il loro sound è stato influenzato da artisti quali Judas Priest, Iron Maiden, Black Sabbath e Motorhead. A loro volta, sono stati ispiratosi di altre band come System of a Dawn, Pantera, Slipknot, Testament e altre ancora. Anche loro sono fanno parte della Rock and Roll Hall of Fame.

A celebrare un importante anniversario, è il loro 7° album: ReLoad. Nato dalla separazione con Load, condivide il suo stesso stile. Essendo un lavoro degli anni novanta, parliamo quindi di genere Hard Rock e Blues. Da esso sono stati tratti singoli di successo come “Better Than You” e “Fuel”. Vincitore di oltre 10 dischi di platino, Reaload ha venduto più di 6 milioni di copie.

MetallicaReLoad - Metallica


Spiceworld: Spice Girls

Le Spice Girls sono uno dei più famosi gruppi pop degli anni 90 e la più grande girl band di sempre. Gruppo nato nel 1994, scioltosi e ricostituitosi, sono definite come le eredi al femminile dei Beatles. Il loro motto è “Girl Power!”. Nonostante abbiano pubblicato solo 4 album, hanno venduto oltre 75 milioni di dischi e influenzato la cultura musicale mondiale.

A compiere il 20° anniversario è il loro secondo album, Spiceworld. Portato avanti il successo del primo disco, Spice, ha venduto oltre 20 milioni di copie. Da esso sono stati tratti singoli come “Spice Up Your Life”, “Too Much” e “Stop”. Spiceworld è anche la colonna sonora di Spice Girls: il film.

Spice Girls                         Spiceworld - Spice Girls


Time Out of Mind: Bob Dylan

Sempre di Bob Dylan abbiamo già abbondantemente parlato. Cantautore e scrittore, nei suoi 60 anni di carriera ha avuto un successo senza precedenti, costellato da premi di ogni genere, come Oscar, Golden Globe e Grammy. Non a caso, Rolling Stone lo ha inserito al 2° posto tra i 100 migliori artisti, al 7° tra i 100 migliori cantanti e al 1° tra i 100 migliori cantautori.

Time Out of Mind compie quest’anno 20 anni. L’album è considerato il grande ritorno alla ribalta di Dyaln, dopo gli insuccessi degli ultimi dischi. Pluripremiato, ha vinto 3 Grammy Awards come miglior album folk e uno come miglior disco dell’anno, oltre che un disco d’oro e di platino. Time Out of Mind è classificato al 408° posto nella lista dei 500 migliori album di sempre.

Bob Dylan in gioventù                Time Out of Mind - Bob Dylan


The Velvet Rope: Janet Jackson

Una delle cantanti pop, attrici e ballerine più celebri del mondo è Janet Jackson. In attività da 35 anni, è considerata una figura di spicco della cultura popolre. La sua potente voce da mezzosoprano, la sua tecnica paragonabile a quella di Aretha Franklin e Whitney Houston e il suo energico stile di ballo, unite a dei videoclip accattivante ne fanno un’artista unica. I suoi testi sono estremamente autobiografici e profondi. Con 13 album pubblicati, ha venduto oltre 200 milioni di dischi. Janet Jackson ha vinto inoltre 5 premi Grammy ed è stata candidata ad un Oscar con Again.

A celebrare l’anniversario è The Valvet Rope. Si tratta di uno degli album di maggior successo della cantante, oltre che uno dei più intimi e caratteristici. La Jackson stava affrontando un periodo di profonda crisie insicurezza dopo il suo precedente tour. Incentarto su temi con omofobia, AIDS e violenza domestica, ha un sound estremamente variegato. E’ considerato a tutti gli effetti il primo esempio di alternative R&B, perfetto misto tra jazz, trip hop e rock. La traccia più importante del disco è sicuramente “Togheter Again”. Il successo non tardò ad arrivare e la critica accolse l’album con estremo fervore. The Valvet Rope ha venduto oltre 10 milioni di copie ed è stato catalogato come 256° tra i 500 migliori album.

Janet Jackson          Yhe Velvet Rope - Janet Jackson


Altri artisti e dischi

Non potendo nominare tutti gli album di questo decennio, come sempre alcuni sono rimasti fuori lista. Ecco gli dischi più importanti di 20 anni fa:

– Around the Fur: Deftones
– Backstreet’s Back: Backstreet Boys
– Calling All Stations: Genesis
– Dig Your Own Hole: The Chemical Brothers
– Earthling: David Bowie
– Falling into Infinity: Dream Theatre
– Go!: Fair Warning
– Homogenic: Bjork
– Impossible Princess: Kylie Minogue
– Jugulator: Judas Priest
– Keys to Ascension 2: Yes
– Ladies and Gentlemen We Are Floating in Space:
– Spiritualized
– Medazzaland: Duran Duran
– Nine Lives: Aeromìsmith
– Open Your Eyes: Yes
– Pre-Madonna: Madonna
– Queen Rocks: Queen
– R U Still Down: Tupac Shakur
– Surfacing: Sarah McLachlan
– Talk on Corners: The Corrs
– Urban Hymns: The Verve
– Vivir: Enrique Iglesias
– The Wake of Magellan: Savatage
– Year of the Horse: Neil Young & Crazy Horse
– Zonked: Dee Dee Ramone


tra poche settimane, torneremo con il prossimo anniversario, incentrato sul nuovo millennio. Nel frattempo, non perdete i prossimi articoli delle ” Interviste di Nick” e le prossime iniziative Sud in Sound.